it Italian

Filtra prodotti

Salumi

Salumi

I salumi italiani sono senza dubbio i più pregiati al mondo. Molto probabilmente è nata proprio nel Belpaese la produzione dei salumi, di cui le origini risalgono ai tempi degli Etruschi e dei Romani.

Dall’Italia quindi, i salumi si sono poi diffusi in tutto il mondo. Quello che caratterizza i salumi italiani e li differenzia da tutti gli altri non è tanto la razza o l’allevamento (comunque di fondamentale importanza), bensì la stagionatura e la tipologia di salagione.

I salumi più interessanti, amati e gustosi provengono dall’Emilia-Romagna e dalle zone circostanti. La Valle Padana infatti, grazie al clima umido e le costanti nebbie, rappresenta da sempre l’ambiente ideale per la stagionatura di questi prodotti.

Tra i prodotti più famosi ci sono:

  • Prosciutto Crudo;
  • Prosciutto Cotto;
  • Mortadella;
  • Salame;
  • Coppa;
  • Bresaola;
  • Porchetta;
  • Pancetta.

Per la maggior parte dei salumi italiani, viene utilizzata la carne di maiale che si presta benissimo per la preparazione di insaccati e affettati.

I salumi citati sono ormai diffusi in tutto il mondo, e molti Stati hanno una produzione propria. Ovviamente gli originali provengono dall’Italia. Citiamo ad esempio il Prosciutto Crudo San Daniele DOP o la Mortadella di Bologna IGP.

Ma ci sono anche altri salumi che vengono prodotti esclusivamente in Italia, denominazione a parte. Stiamo parlando di prodotti tipici regionali, ovvero:

  • ‘Nduja (Calabria);
  • Teteun (Valle d’Aosta);
  • Slinzega (Piemonte);
  • Culatello (Emilia-Romagna);
  • Soppressa (Veneto);
  • Soppressata (varie regioni);
  • Ventricina (Abruzzo – Molise);
  • Lardo di Colonnata (Lazio).

I salumi: la storia

Il primo salume (o meglio insaccato) della storia sembra sia stato realizzato dagli Egizi, alcune testimonianze sono state ritrovate sulla tomba di Ramsete III.

Anche nell’Odissea si cita in insaccato realizzato con grasso e sangue, descritto da Aristofane. Ma è dai Romani in poi che si ebbe il “boom” dei salumi, ovvero vennero prodotti in grandi quantità e rientrarono nel regime alimentare dei Romani. Che apprezzavano particolarmente questi alimenti.

I salumi italiani

Per essere certi di aver acquistato un salume italiano, si dovrà tener conto della sua denominazione. I prodotti DOP e IGP sono certificati ed indicano la provenienza del salume, oltre alla sua tipologia.

Tra i più ricercati e amati, ci sono:

  • Prosciutto di Parma DOP;
  • Prosciutto di Modena DOP;
  • Prosciutto San Daniele DOP;
  • Prosciutto di Norcia IGP;
  • Salame Napoli;
  • Salame Milano;
  • Salame Sant’Angelo di Brolo IGP;
  • Mortadella di Bologna IGP;
  • Pancetta affumicata;
  • Bresaola della Valtellina.

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.